ALZACRISTALLI ELETTRICI : FUNZIONAMENTO

Il classico sistema degli alzacristalli elettrici è simile per molti aspetti ad il meccanismo manuale di avvolgimento dei finestrini, con la sola differenza (come si può facilmente intuire dal nome) che la maniglia dell’ avvolgitore manuale è sostituita da un motorino elettrico. Il sistema consiste solitamente in un interruttore di comando bidirezionale nella console cruscotto o centrale, cablato tramite due circuiti ad un motore in ciascuna porta. Uno dei comandi dell’ interruttore fa sì che il circuito di azionamento del motore faccia avvolgere il vetro verso l’ alto; l' altra posizione invece fa scorrere la finestra verso il basso. L' interruttore è collegato alla batteria tramite un relè e un fusibile. Anche se gli alzacristalli elettrici sono sicuramente un utile vantaggio (ad esempio non serve più appoggiarsi nel sedile del passeggero per alzare o abbassare il finestrino destro con la manovella), possono a volte trasformarsi un notevole disagio se smettono di funzionare. Fortunatamente, però, sia la meccanica che le parti elettriche del sistema sono relativamente semplici da sostituire e sistemare.Vediamo come procedere al controllo dei componenti degli alzacristalli elettrici per identificare il guasto in caso di malfunzionamento.

CAUSE DI MALFUNZIONAMENTO DI UN MECCANISMO ALZAVETRO ELETTRICO

METTI IN SICUREZZA

Come per tutte le apparecchiature elettriche è necessario fare attenzione quando si eseguono test per evitare spiacevoli scariche. Infatti i circuiti degli alzacristalli elettrici sono progettati per trasportare correnti molto elevate così parecchi danni potrebbero essere causati prima che i fusibili di protezione saltino. Per evitare il rischio di azionare accidentalmente il motore avvolgitore mentre si sta smontando il meccanismo della finestra, è opportuno scollegare i cavi della batteria prima di iniziare il lavoro.Se durante il corso dei controlli risulta necessario azionare il funzionamento del vetro, prestare particolare attenzione per assicurarsi che nulla rimanga intrappolato in mezzo: l’ effetto forbice tipico di un meccanismo a leva potrebbe facilmente tranciare un pezzo di dito.Quando il funzionamento risulta irregolare, con la finestra che funziona perfettamente a volte mentre altre rimane bloccato, il problema probabilmente è dovuto ad un guasto elettrico intermittente, come una connessione allentata.

IL CONTROLLO DEL FUSIBILE

La maggior parte dei circuiti degli alzacristalli elettrici sono protette da un fusibile od un interruttore nella linea di alimentazione che sono la prima cosa da controllare se le finestre si rifiutano di muoversi. In alcuni veicoli l’ assetto prevede un solo fusibile nella linea di alimentazione principale a protezione di tutti i vetri della vettura, quindi un danno a questo fusibile compromette il funzionamento di ogni finestrino. Altre vetture invece hanno fusibili individuali per il motore di ogni finestra in modo che un eventuale guasto interesserà solo quella.

IL CONTROLLO DEL GANCIO

In caso di malfunzionamento del finestrino le cause non sempre sono da ricondurre al motorino che aziona gli alzacristalli elettrici. Può a volte accadere che nonostante il motore di per sé funzioni correttamente, il finestrino non non ne segua il movimento, rimanendo bloccato. La causa di questo guasto spesso è dovuta al rompimento del gancio che collega il motorino al vetro (tramite un foro alla sua base) o più semplicemente alla fuoriuscita dello stesso. Se quindi il vetro rimane bloccato ma si avvertono comunque i suoni del motorino, si deve smontare quest’ ultimo per verificare se il nottolino in plastica è rotto, impedendo il corretto funzionamento degli alzacristalli elettrici. In questo caso bisogna sostituire solamente il gancio per ripristinare il meccanismo.

IL CONTROLLO DEL GENERATORE DI CORRENTE

Generalmente l’ energia necessaria per azionare gli alzacristalli elettrici (che ne richiedono grandi quantitativi) viene alimentata direttamente dalla batteria attraverso un relè azionato all' accensione. Trovare la posizione del relè dal manuale di auto e verificare che la corrente stia raggiungendo il relè e in seguito testare l’ output di corrente: se non funziona significa che il relè è guasto e deve essere sostituito, altrimenti il problema risiede negli interruttori di comando, il cablaggio o del motore stesso. Se si incorre in uno dei sopraelencati malfunzionamenti è molto probabile che si debbano sostituire i componenti guasti con appositi pezzi di ricambio. Tra i migliori produttori di questi autoricambi per qualità ed affidabilità si possono citare i produttori italiani come Magneti Marelli e Miraglio, che si trovano con facilità nel nostro sito.