Magneti Marelli Ricambi Auto

magneti marelli ricambi auto



L'azienda

Magneti Marelli è un'azienda italiana leader del settore con sede centrale a Corbetta (Milano) che realizza, oltre a soluzioni e sistemi ad alta tecnologia, anche prodotti per autovetture quali paraurti, fanali, alzacristalli, retrovisori, elementi filtranti e radiatori.

Può vantare rapporti di fornitura con tutti i maggiori car makers dell’ Europa, dell’ Asia, del Nord e del Sud America, con sedi dislocate in modo capillare in 19 paesi sparsi nei 5 continenti.

Nei ricambi Magneti Marelli si possono coniugare qualità e offerta competitiva, tecnologia e flessibilità, con l’obiettivo di rendere disponibili prodotti d’eccellenza a costi competitivi.

E proprio recentemente questa leadership nel settore è stata riconosciuta con il premio “Migliore Azienda del Settore Automotive 2015” relativamente alla categoria “Qualità e Partnership”, premiazione avvenuta in Brasile.

E' specializzata nei sistemi di illuminazione anteriore (proiettori alogeni e xenon) e posteriore.

I fanali sono originali e sono progettati direttamente dalla Magneti Marelli per i costruttori di auto.

Magneti Marelli è un produttore di parti per auto riconosciuto in tutto il mondo per gli altissimi standard qualitativi:

- Certificazione di qualità: ISO/TS 16949:2009

- Certificazione ambientale: ISO 14001:2004; EN 16001:2009 e ISO 50001:2011

- Certificazione sulla gestione della salute e della sicurezza sul lavoro: OHSAS 18001:2007



Magneti Marelli: La Gamma di ricambi auto

L'azienda produce e commercializza anche una vasta gamma di Paraurti Alzavetri Specchi Dischi e Pastiglie Freno e radiatori di qualità tra i quali sono compresi radiatori acqua, intercooler, riscaldatori, condensatori, ecc...

I punti di forza dei ricambi Magneti Marelli sono:

 - Prodotti di qualità di primo impianto;

- Progettazione e produzione di sistemi e componenti ad alta tecnologia;

- Qualità dei materiali utilizzati;

- Rispetto dei criteri di sostenibilità ambientale;

I prodotti dei ricambi Magneti Marelli garantiscono qualità di primo impianto e vengono realizzati con le tecnologie più avanzate, il marchio è da sempre sinonimo di affidabilità e soddisfazione del cliente.



La sua storia

Magneti Marelli nasce nel 1919 per la produzione di magneti destinati principalmente al settore dell' aviazione e utilizzati successivamente per i motori a scoppio. E' Ercole Marelli la mente che fonda e amministra l'azienda, ma purtroppo muore nel 1922 senza poter assistere alla crescita di questa realtà, diventata oggi una multinazionale in costante sviluppo e attiva in ben 4 continenti e 8 settori diversi: Electronic Systems (quadri di bordo, infotainment & telematica, lighting & body electronics); Automotive Lighting (sistemi di illuminazione); Powertrain (sistemi controllo motore benzina, diesel e multifuel; cambio robotizzato AMT Freechoice); Suspension Systems (sistemi sospensioni, ammortizzatori, dynamic system – sistemi di controllo dinamico del veicolo); Exhaust systems (sistemi di scarico, convertitori catalitici, silenziatori); Motorsport (sistemi elettronici ed elettromeccanici specifici per le competizioni con leadership tecnologica in Formula 1, Moto GP, SBK e WRC); Plastic Components and Modules (componenti e moduli plastici per l’ automotive); Aftermarket Parts and Services (distribuzione ricambi per l’ Independent Aftermarket – IAM; Rete Assistenza e Officine Checkstar). Nell' ultimo ventennio, Magneti Marelli ha consolidato la sua presenza in Cina ( dal 1996 ) e India ( 2009 ), si è distinta per l' innovazione sia nel campo dell' illuminazione con il primo proiettore a led al mondo (montato su Audi R8 ), sia nel campo della tecnologia multicombustibile con TetraFuel®, che permette il funzionamento dei motori a scoppio sia con etanolo che con benzina o con qualsiasi miscela dei due combustibili. Da ricordare, infine, il primo storico sistema sperimentale per trasmissione televisive, prodotto proprio da Magneti Marelli nel 1939, e composto da camere da ripresa; il primo ponte radio realizzato tra la Fiera di Milano e la Torre del Parco, oggi Torre Branca; ed un prototipo di apparecchio ricevente televisivo, addirittura quasi vent’anni prima del lancio ufficiale della televisione in Italia.